Sampietrino © ph Valentina Cinelli

Nuovo look per strade e scuole di Roma

I lavori riguarderanno anche via Nazionale. Proposta la sostituzione dei sampietrini con l’asfalto
di Walter Astori
Roma Locale.it

Roma, Con l’estate al via i lavori di rifacimento di strade e scuole della capitale. Un’operazione di restyling che costerà circa venti milioni di euro e coinvolgerà settantaquattro vie e ventuno istituti.

E’ prevista anche la ristrutturazione di via Nazionale, falcidiata dalle buche. L’assessore ai Lavori Pubblici Giancarlo D’Alessandro prevede una partenza a breve: “Se entro luglio chiuderemo la parte progettuale con i pareri delle Sovrintendenze, i lavori in quella strada potrebbero partire il primo d’agosto.”

Oggi c’è stato l’incontro con l’assessore alla mobilità Mauro Calmante per discutere delle questioni relative alle corsie preferenziali. “Purtroppo ci sono stati dei rallentamenti a causa dei ricorsi” ha aggiunto D’Alessandro,“ma ora dobbiamo procedere.”

Una delle soluzioni più gettonate è quella di rimuovere i sampietrini e di sostituirli con l’asfalto. L’assessore però non si sbilancia e parla genericamente di soluzioni di pavimentazione che si stanno vagliando per il percorso pedonale ed automobilistico. A difesa dei sampietrini si è schierato l’Istituto Italia che ha lanciato “un ultimo appello per fermare in extremis l’assalto ferragostano al sampietrino di via Nazionale e del centro”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi