Sampietrino © ph Valentina Cinelli

Roma: parte restyling strade

fonte: ilvelino.it

CRO – Roma: parte restyling strade, resteranno sampietrini “storici”

Roma, 4 lug (Velino) – Parte a Roma il piano di manutenzione straordinaria che interesserà 800 chilometri di strade. I lavori inizieranno il 15 luglio su oltre 25 strade (complessivamente saranno 600, classificate come “grande viabilità”) dal centro alla periferia. A presentare gli interventi sono stati il sindaco Gianni Alemanno e l’assessore capitolino ai Lavori pubblici Fabrizio Ghera. Dalle riparazione delle buche al rifacimento della segnaletica, dalla potatura degli alberi alle misure contro gli allagamenti fino alla riduzione delle aree con i sampietrini: l’obiettivo sarà la messa in sicurezza e il miglioramento della viabilità. Il piano, per il quale il Campidoglio ha investito 135 milioni di euro, sarà articolato in diverse fasi. “Da ora – ha sottolineato Alemanno – ci impegniamo a dare una grande svolta, cercando di ridurre, con il coordinamento delle forze dell’ordine, i disagi ai cittadini dovuti alla presenza dei cantieri. I fondi – ha aggiunto il sindaco – sono interni al maxi appalto fatto nei mesi scorsi. Non ci saranno quindi nuove erogazioni da parte del Comune. Si tratta di utilizzare al meglio le risorse già stanziate”. Per il piano saranno stanziati in un primo momento 30 milioni di euro, poi 25 e nel 2009 altri 80 milioni. Previsti anche 2 milioni 550 mila euro al mese di spesa per gli interventi di manutenzione ordinaria in cui rientra anche il servizio Sos. “Dopo – ha detto ancora Alemanno – ci impegneremo per affidare la manutenzione delle strade ex grande viabilità attraverso meccanismi di gara che valorizzino la piccola e media impresa e il decentramento dei municipi”. Per raccogliere richieste e segnalazioni sulla grande viabilità a disposizione anche un numero verde (800933303) attivo 24 ore su 24. “Da oggi – ha sottolineato il primo cittadino – vogliamo dare una svolta: il tema delle buche, degli allagamenti, delle radici e dei sanpietrini sono questioni che ora vogliamo affrontare con una grande spallata”.

È stato affrontato oggi anche il capitolo sampietrini. Questi resteranno in via Nazionale mentre in alcune zone come Largo Preneste e piazzale del Verano saranno tolti per essere riutilizzati nelle zone del centro storico. “La nostra scelta – ha spiegato Alemanno – è togliere i sampietrini dalle vie che non hanno valenza storica e portarli dove questa valenza esiste. In via Nazionale si è deciso di lasciarli perché il problema è il rifacimento del fondo stradale e della soletta. Utilizzando le nuove tecnologie abbiamo ricevuto assicurazioni che i sampietrini non creeranno quei problemi di cui sono stati accusati. Saranno mantenuti anche in via dei Fori Imperiali e ripristinati nel tratto di via del Corso, fra piazza del Popolo e largo Goldoni”. I lavori annunciati dai mesi scorsi dal commissario straordinario del Comune Mario Morcone per ristrutturare i tunnel di servizio sotterranei in Via Nazionale sono stati rimandati. “La scelta di lavorare solo sul manto stradale – ha spiegato Ghera – è strategica. Invece di lavori di grande portata, lunghi e costosi abbiamo deciso di limitarci a rendere il manto stradale percorribile senza creare problemi ai cittadini. I lavori saranno così più brevi e di minor impatto. I cantieri dovrebbero chiudere in autunno”.

(reg) 4 lug 2008 16:59

Tags:
No Comments

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi