Title Image

Dopo tanti annunci e…

Sampietrino © ph Valentina Cinelli

Dopo tanti annunci e…

Dopo tanti annunci e rinvii partiranno tra qualche giorno i lavori di riqualificazione di via Nazionale.
Susanna Novelli
fonte: iltempo.it

Ad annunciarlo ieri il commissario straordinario del Comune di Roma, Mario Morcone. L’avvio dei cantieri è previsto per il 26 marzo e dureranno sei mesi.

L’obiettivo è infatti quello di sfruttare al massimo la «bella» stagione e consegnare alla città la nuova via Nazionale entro il 10 settembre, all’inizio dell’anno scolastico.
«I lavori – spiega Morcone – si svilupperanno in due fasi diverse, la prima riguarda la ristrutturazione e riqualificazione delle gallerie dei pubblici servizi, costruite agli inizi del secolo scorso e ormai colme di cavi e tubazioni che le rendono non funzionali alla corretta manutenzione. La seconda fase, invece, che partirà presumibilmente a maggio, prevede la riqualificazione del manto stradale con asfalto fonoassorbente. Ovviamente la nuova amministrazione potrà decidere se mantenere questo progetto o cambiarlo».

Sull’annosa questione del sampietrino sì o no, il progetto, già noto e approvato dalle soprintendenze, ne prevede il riutilizzo nelle aree riservate alla sosta di via Nazionale e nel tridente.
«Su via Nazionale è stato fatto uno studio molto approfondito da una commissione istituita nel 2002 – spiega l’architetto del Dipartimento XII, Lucia Conti – ad oggi su via Nazionale abbiamo 1852 corse bus al giorno. Il sampietrino, anche in termini di inquinamento acustico, tiene bene fino a mille assi al giorno, pari a 500 corse bus. Il nostro è comunque un intervento conservativo e non innovativo. La struttura della strada non verrà in alcun modo toccata».

I lavori, ovviamente comporteranno delle modifiche alla viabilità, ma non sostanziali. «Il trasporto pubblico continuerà a passare per via Nazionale – spiega il comandante dei vigili urbani Angelo Giuliani – mentre per quanto riguarda il trasporto privato, che è consentito solo da piazza delal Repubblica a piazza Venezia, verrà deviato su via XX Settembre e via Cavour. Per quanto riguarda il carico e scarico merci verrà consentito dalle 7 alle 10 utilizzando sopratuttto le vie laterali. Ovviamente il piano della viabilità potrà essere modificato qualora emergessero esigenze diverse».

Il 26 marzo inizieranno i lavori per l’allestimento del cantiere, della cartellonistica e la predisposizione delle modifiche alla viabilità provvisoria. Il primo tratto del cantiere è quello che va da piazza della Repubblica a via delle Quattro Fontane con al chiusura di via Torino, via Firenze e via Napoli. L’interdizione al traffico privato partirà la prima settimana di aprile.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi