Sampietrino © ph Valentina Cinelli

Centro, via i sampietrini dalle strade più trafficate

Centro, via i sampietrini dalle strade più trafficate
Repubblica — 04 gennaio 2007 pagina 3 sezione: ROMA

Anno nuovo e pavimentazione nuova con rimozione dei sampietrini per una serie di strade del municipio I, con la possibilità che tra queste vi sia anche via Nazionale. L’ elenco dei lavori già decisi, per i quali è in corso la gara d’ appalto, è stato elaborato dai tecnici del dipartimento XII (Lavori pubblici) del Comune e approvato dalla giunta del Campidoglio, e comprende via XXIV maggio, via della Consulta, via Firenze, via Milano (nel tratto compreso tra via Panisperna e via Nazionale), via Modena, via Napoli, vicolo dei Serpenti, via del Boschetto, viale del Monte Oppio, via Conteverde e via Santa Croce in Gerusalemme. Nella lista anche via dei Quattro Venti, nel municipio XVI, come già raccontato ieri da Repubblica. «Vogliamo assicurare – spiega Giancarlo D’ Alessandro, assessore comunale ai Lavori pubblici – una minore rumorosità a queste strade attraverso l’ asfalto fonoassorbente e, siccome sono anche ad alta densità di traffico, confermiamo la scelta già fatta di collocare i sampietrini nelle zone di passeggio, come a piazza del Popolo e a piazza di Spagna, rimuovendoli da quelle dove è maggiore la densità di autovetture e mezzi pubblici e privati». E, se i lavori in queste strade verranno eseguiti in massima parte l’ estate prossima – «non vogliamo impattare il traffico cittadino, e in quel periodo avremo una miriade di cantieri aperti in centro e in periferia per la grande mobilità, con lavori per decine di milioni di euro» spiega l’ assessore – seguendo questo ragionamento, si arriva a via Nazionale: sampietrino sì o sampietrino no? «I tecnici dell’ assessorato – risponde D’ Alessandro – stanno elaborando un progetto per un intervento importante, che anche in questo caso eseguiremo in estate. Personalmente credo che, a via Nazionale, dove ogni ora passano 100 autobus, i sampietrini andrebbero rimossi o mantenuti soltanto come elemento d’ arredo urbano ai lati della strada, dove, al centro, dovrebbero essere spostate le corsie preferenziali. Discuteremo il progetto con le soprintendenze e con l’ assessore alla Mobilità Calamante». Comunque per i sampietrini che verranno rimossi, lo sbarco è sempre quello: il deposito comunale dell’ Ostiense prima e il riutilizzo nelle are che progressivamente vengono pedonalizzate poi. L’ idea di rimuovere i sanpietrini da via Nazionale trova il plauso di Giuseppe Lobefaro, presidente del municipio I: «Andrebbero rimossi da tutte le strade ad alta percorrenza, specialmente dove passano i jumbo bus che creano forti vibrazioni ai palazzi, come ci segnalano quotidianamente i residenti. è auspicabile che la rimozione dei sampietrini con l’ arrivo dell’ asfalto fonoassorbente arrivi anche nelle zone dell’ Aventino, sull’ esempio di quanto fatto dal municipio già a via Cavour». Lobefaro approva anche l’ idea di riutilizzare i sampietrini rimossi nelle aree pedonalizzate: «è sacrosanto che non spariscano, e che siano riutilizzati anche dal municipio per la manutenzione delle strade pedonalizzate, specialmente nella zona di Trastevere dove esistono, specie nei vicoli, situazioni di disagio per pavimentazione sconnessa». – GABRIELE ISMAN

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi