Sampietrino © ph Valentina Cinelli

Piazza venezia sarà rimessa in sesto

Piazza venezia sarà rimessa in sesto, restano i sampietrini, ma un gruppo di lavoro studierà soluzioni alternative.
giovedì 5 gennaio 2006
Il tempo

In via Nazionale invece potrebbe arrivare l’asfalto, ma non prima della fine dell’anno. Questo in sostanza lo stato delle cose in due dei punti più critici per i centauri e più delicati dal punto di vista storico-urbanistico. Spiega l’assessore D’Alessandro: «Su piazza Venezia è in corso il bando di gara, dovrebbe terminare entro gennaio. La piazza resta tale e quale, rifaremo la pavimentazione con i sampietrini togliendo gli avvallamenti pericolosi sotto l’Ara Coeli e il Vittoriano». Tuttavia il Comune ha confermato che esiste «un gruppo di lavoro che sta pensando a una piazza Venezia diversa da oggi». Al tavolo, dove siede anche la Soprintendenza, è in discussione una revisione complessiva della piazza che recuperi anche il disegno originale: quello che non contemplava le aiuole centrali, messe solo per evitare che l’area diventasse un mega-parcheggio. Naturalmente si pensa anche ai Fori Imperiali. Sui sampietrini la regola base è stata riassunta dal sindaco: «Nelle strade in cui sono stati messi in epoche successive, come negli Anni ’50 li sostituiamo con l’asfalto». Per quanto riguarda via Nazionale le gare per i lavori potrebbero partire anche nella seconda metà dell’anno, anche se la strada vive una situazione complicata per quanto riguarda lo stato delle alberature e l’impatto dei cantieri sulle tante attività commerciali.

P.Mac.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi